Olio d'Oro

Olio d'Oro: il il progetto di economia circolare sugli oli alimentari esausti del Comune di Pontassieve
Comune di Pontassieve
via Tanzini 30
Pontassieve

Il progetto di economia circolare sugli oli alimentari esausti del Comune di Pontassieve.

Pontassieve, 15 marzo 2021 - Una raccolta speciale nelle scuole del Comune, un video con Alessandro Benvenuti e un premio per la scuola più virtuosa: il Comune, con AER, dà vita a un progetto di sensibilizzazione per la raccolta degli oli esausti. 

È iniziata venerdì 12 marzo e continuerà per tutta la prossima settimana, fino al 19 marzo, la raccolta degli oli alimentari esausti in molte scuole primarie e nella secondaria del Comune di Pontassieve. Si tratta del progetto “Olio d’Oro”, ideato e portato avanti dal Comune di PontassieveAer – Ambiente Energia Risorse spaSilo spaBacciotti e Consorzio Re-Cord (con il patrocinio di Eni, Confindustria Firenze, CEF - Consorzio Energie Firenze e Conoe).

Si tratta di un progetto d’economia circolare che ha raccolto subito l’adesione dell’Istituto comprensivo di Pontassieve e coinvolge alcune scuole del nostro territorio. – spiega il vicesindaco, con delega all’ambiente, Carlo Boni – Il progetto prevede un’ulteriore sperimentazione di circa 4 mesi nella zona sud del paese, quella dei “villini”. Abbiamo ideato, insieme ad Aer spa, una campagna di comunicazione rivolta ai bambini e ai ragazzi che avranno il compito di spiegare ai loro genitori perché è importante e come si fa a raccogliere gli oli di scarto usati in cucina. Per fare questo, i professionisti dell’associazione culturale Video Ergo sum hanno realizzato un video che spiega l’importanza di un corretto conferimento di questi oli, necessario per poterli riutilizzare, trasformandoli in una risorsa.

Il video ha visto la partecipazione straordinaria di Alessandro Benvenuti, che ringrazio, che si è prestato a fare la voce narrante e alla fine lancia anche un simpatico appello ai suoi ex concittadini.

La raccolta degli oli nelle scuole si svolge secondo un calendario ben preciso: una scuola al giorno a partire dalla Scuola Galileo Galilei della frazione di Sieci, che conta 190 alunni, dove venerdì 12 marzo gli operatori di Silo spa hanno raccolto ben 60 kg di oli alimentari esausti, portati dai bambini: un primo importante successo.

Non potevamo che sostenere con entusiasmo questo progetto di economia circolare del Comune di Pontassieve – dice il presidente di AER, l’azienda di igiene urbana del territorio, Alessandro Degl’Innocenti –  che rispecchia pienamente la nostra mission aziendale. Troppo spesso si spreca l’olio alimentare, con gravi conseguenze sull’ambiente e, con questa iniziativa, vogliamo che invece i cittadini imparino a smaltirlo in maniera corretta, così che poi sia possibile riutilizzarlo, attraverso la trasformazione in biocarburanti grazie alla partecipazione del Consorzio Re-Cord, da cui è partita la proposta della sperimentazione. La scelta di partire dalle scuole, per questa sperimentazione, ci è sembrata naturale, dato che crediamo fermamente che il vero cambiamento si agisca sui cittadini di domani, che cresceranno più rispettosi verso l’ambiente e, sicuramente, saranno in grado di convincere anche i loro genitori a cambiare le proprie radicate abitudini”.

I bidoncini distribuiti nelle scuole e gli imbuti con cui bambini all’ingresso, nei gironi stabiliti, conferiscono gli oli, sono forniti dall’azienda Silo spa, che metterà in palio, per la scuola che raccoglie più olio, anche un premio che sarà reso noto a fine raccolta.

Questo il calendario della raccolta:

  • Venerdì 12 marzo, dalle 8 alle 8.30 alla Scuola primaria Galileo Galilei di Sieci
  • Lunedì 15 marzo, dalle 8 alle 8.30 alla Scuola primaria Italo Calvino di Pontassieve
  • Martedì 16 marzo, dalle 8 alle 8.30 alla Scuola secondaria di I grado Maria Maltoni di Pontassieve
  • Mercoledì 17 marzo, dalle 8 alle 8.30 alla Scuola primaria Edmondo de Amicis di Pontassieve
  • Giovedì 18 marzo, dalle 8 alle 8.30 alla Scuola primaria Gianni Rodari di Molino del Piano
  • Venerdì 19 marzo, dalle 8 alle 8.30 alla Scuola primaria Don Milani di Montebonello

Dopo queste date, nella zona dei villini, sarà possibile conferire gli oli esausti negli appositi contenitori collocati sul territorio, come indicato sul sito www.aerspa.it.

Video